Copywriting persuasivo come scrivere sul web nel modo giusto

Copywriting persuasivo: iniziamo dalle basi

Immagina di scrivere un testo per il web che riesca a far reagire in qualche modo il lettore, veicolando un messaggio nella maniera giusta, per spingerlo a compiere una certa azione: continuare a leggere, desiderare di comprare un prodotto o fare un’esperienza, cliccare su un link e così via. Ecco, questo è proprio il compito del copywriter, cioè di colui che redige contenuti per il web allo scopo di trasferire l’attenzione di un potenziale cliente su un determinato soggetto.

Per portare a termine questa ‘missione’, chi scrive deve elaborare una strategia di comunicazione efficace e creare testi che siano adatti allo scopo. Una tecnica molto utilizzata in ambito commerciale è quella del copywriting persuasivo, il cui risultato consiste proprio nel redigere testi, frasi, titoli e contenuti web che siano in grado di catturare l’interesse dei lettori, di rendere attraente ai loro occhi ciò che viene pubblicizzato. Tuttavia, la scrittura persuasiva non deve trasformarsi in una forzatura, né in un tentativo di manipolazione: deve soltanto valorizzare, esaltare, un prodotto, un servizio o un evento, e deve presentarlo in maniera chiara, dettagliata e semplice.

Copywriting persuasivo: le regole da seguire

Ogni metodo che si rispetti ha una serie di ‘regole d’oro’ da seguire per raggiungere il miglior risultato possibile. Non è da meno il copywriting persuasivo, per il quale esistono dei punti fermi da tenere sempre a mente prima e durante la scrittura.

Innanzitutto, per attirare l’attenzione del pubblico, dobbiamo conoscerlo, sapere quale o quali target avranno più probabilità di imbattersi nel nostro articolo. Età media, interessi, occupazione e molte altre informazioni possono guidarci nella scrittura. Per questo dobbiamo sempre immaginare di scrivere per un cliente ideale sul quale modellare il pezzo.

La seconda regola riguarda invece il soggetto del testo. E’ fondamentale soffermarsi sui benefici che offre un prodotto, sulle emozioni che trasmette un evento, piuttosto che sulle caratteristiche e sui dettagli più tecnici.

Infine, la chiarezza nei vantaggi elencati e gli esempi pratici sono importanti per acquisire la fiducia del lettore.

Copywriting persuasivo: l’importanza delle keyword

Oltre alle regole di cui abbiamo appena parlato, da applicare durante la fase di scrittura del testo, ci sono alcune nozioni e tecnologie necessarie per il copywriting persuasivo.

Per prima cosa, è importante studiare i risultati dati dai motori di ricerca rispetto a una parola chiave specifica, ovvero conoscere la SERP, per capire quali parole risultano più pregnanti rispetto all’argomento trattato.

Il titolo deve contenere la parola chiave mediante la quale desideriamo essere trovati e, ovviamente, deve catturare l’attenzione dell’utente invogliandolo a cliccare e iniziare a leggere. E’ necessario utilizzare la parola chiave più volte nel testo, aggiungere altri termini correlati ad essa e usare il grassetto in punti strategici, per evidenziare le parti importanti. Infine, la conclusione deve essere una call to action, ovvero un insieme di parole semplici che invitano chi legge a compiere l’azione che desideriamo, ad esempio fare clic.

Cosa possiamo fare per te

Se desiderate saperne di più o siete interessati ad un servizio di elevata qualità in fatto di copywriting persuasivo, LinkJuice è l’agenzia di digital PR, link building, seo e brand reputation (reputazione online) che può supportare al meglio la tua idea di business digitale e seguirti step by step per potenziarlo al massimo, aumentando i ricavi.

Commenti Facebook