Youtube SEO: come ottimizzare i video

Youtube SEO: come ottimizzare i video

Youtube SEO: come ottimizzare i video

Come saprai Youtube dalla sua ideazione nel 2005 è uno degli strumenti più potenti che chi utilizza il web ha a disposizione. Nonostante non si tratti di un sito né di un blog, anche per questa piattaforma sono indispensabili le tecniche SEO, precisamente per l’ottimizzazione dei video.

Non è certo un segreto che ogni volta che un utente pubblica un video abbia l’obiettivo di raggiungere più pubblico possibile, di riuscire a farsi conoscere dagli internauti. Del resto se volessero farlo per amici e parenti non utilizzerebbero un mezzo così potente come internet, capace di raggiungere un numero illimitato di utenti in pochi secondi.

Youtube SEO obiettivi

La SEO su youtube funziona più o meno come su siti e blog con qualche eccezione legata alla sua natura più diretta e immediata. Viene utilizzata con l’unico obiettivo di ottimizzare il video e, quindi di migliorare il posizionamento e ottenere più traffico. Se anche tu vuoi raggiungere questa meta ti basterà seguire qualche piccola regola d’oro per entrare se non nell’olimpo degli youtubers, almeno tra quelli più noti perché dipende tutto dagli strumenti che utilizzi oltre che dalla dedizione che rivolgi al progetto.

La prima regola che devi seguire è quella legata al tuo canale Youtube che dovrai progettare esattamente come se fosse un tradizionale sito web in modo che abbia una struttura chiara e definita e contenuti ben rintracciabili e organizzati.

Personalizza l’intestazione attraverso la scrittura del tuo brand o del tuo nome (che siano entrambi ben chiari) e lo slogan che caratterizza il tuo canale, quindi il tuo business. Strumento prezioso per trasmettere il giusto messaggio è il trailer da pubblicare sul tuo canale. Il trailer deve parlare di te e di ciò che vuoi/puoi trasmettere e offrire ai tuoi utenti.

Youtube SEO come impostarla

Nella descrizione dovrai inserire lo slogan e un testo in ottica SEO in modo che vengano fissate la parole chiave.

Fatto questo potrai passare alla vera e propria organizzazione della struttura del tuo canale Youtube che dovrà partire dalla realizzazione di macrocategorie per catalogare i video che hai girato e che girerai volta per volta. Esattamente come fai per la struttura del tuo sito/blog.

Evidenziare i video più importanti è un’altra regola base molto preziosa per aumentare il numero di utenti che ti seguono. In questo modo gli utenti entrando nel tuo canale vedranno prima i contenuti in primo piano che, quindi, sono più interessanti secondo il tuo punto di vista. Ed è di te che devono fidarsi!

SEO e fidelizzazione del cliente

La SEO in questo scenario deve fidelizzare il pubblico attraverso contenuti di valore che siano sì accattivanti dal punto di vista della grafica, ma anche del testo che ha sempre il suo gran peso in ogni progetto web che si rispetti.

Quando giri un video e forse anche prima di realizzarlo, ricorda sempre che secondo Youtube i primi 15 secondi di un video sono il tempo medio che permette di capire se un utente è realmente interessato o meno a ciò che sta vedendo e che gli viene proposto. Il che significa… rendi i primi 15 secondi dei tuoi video indimenticabili e sarà più facile per te raggiungere l’obiettivo.

Commenti Facebook
Torna su