fbpx
piano di link building

Sappiamo bene quanto sia importante poter contare su un piano di link building capace di metterci in contatto con una platea di utenti sempre nuova e diversa. Ecco perché questo step è decisivo nell’ambito di una corretta strategia SEO

La navigazione dell’utente è guidata da contenuti interessanti

Che cosa consente di fare un buon piano di link building? In sintesi, permette agli utenti del web di sbarcare e muoversi liberamente su un sito. Questo, grazie alle connessioni e ai collegamenti che sono presenti tra le risorse messe a disposizione. E’ ovvio che, quindi, i link presenti in un determinato contenuto non potranno mai essere messi a caso (se la volontà è quella di massimizzare il risultato e le conversioni). 

E’ a questo punto che interviene la figura del copywriter, il cui compito in fase di strutturazione del contenuto è quello di indirizzare il lettore verso un approfondimento o una certa risorsa ritenuta in grado di rispondere a dubbi, curiosità e domande. Quello stesso contenuto, per essere completo in ottica SEO, dovrà contenere possibilmente anche dei link interni. Essi rimanderanno a ulteriori approfondimenti presenti sul sito e saranno relativi ad argomenti correlati, guidando letteralmente l’utente nella sua esperienza di navigazione. Per quanto riguarda invece i link in uscita, detti ‘esterni’, questi potranno rimandare a contenuti di valore e presenti su portali autorevoli. 

Come capire se un articolo di link building è di qualità

Ovviamente quando si predispone la scrittura di un contenuto per la link building non stiamo parlando di un testo pubblicitario legato al sito cui rimanda il link né di un comunicato stampa freddo e impersonale dove si elencano servizi e prodotti. Dovrà essere impostato come un approfondimento, ricorrendo all’impiego – dopo un’adeguata ‘keyword research’ e senza mai eccedere – delle parole chiave più ricercate dalle persone sul tema. Dovrà essere utile e dimostrare di offrire un valore aggiunto al sito che si prepara ad ospitarlo. Bisogna scrivere principalmente per chi legge, offrendo lo spunto per cliccare sul link di approfondimento.

Un copywriter di link building offre info interessanti e originali, ben contestualizzate e provviste del link. Questo, solitamente, viene messo above the fold, ovvero il alto dove l’attenzione di chi legge è più forte. Il link rimanda volta per volta allo specifico portale di riferimento. Dal canto suo, anche la pagina che viene linkata dovrà essere coerente con il collegamento: ingannare il lettore è sempre uno sbaglio, conducendololo verso risorse diverse da quelle ‘promesse’ nel contenuto. 

I consigli per strutturare i testi per un piano di link building


I testi per link building dovranno essere:

  • scritti dal copy in un italiano buono e fluente,
  • privi di errori grammaticali o sintattici
  • di dimensioni accettabili

E’ bene non scendere al di sotto delle 400/500 parole. Inoltre, è utile ridurre anche la lunghezza dei periodi per agevolare la lettura e mantenere alta l’attenzione. La propensione alla strutturazione del testo dovrà essere di stampo giornalistico. È sbagliato puntare soltanto alla creazione di contenuti nei quali piazzare link e parole chiave principali e correlate. Quando il testo è di qualità e i link sono ben posizionati viene offerto al portale un trust superiore. L’attività deve assumere una forma naturale, in tal modo può agevolare anche nell’intercettazione di nuovi link spontanei (quando questi testi vengano condivisi dagli utenti perché ritenuti di valore).

Cosa possiamo fare per te

Se desiderate saperne di più o siete interessati ad un servizio di social media marketing su Instagram di elevata qualità, LinkJuice è l’agenzia di digital PRlink buildingseo e brand reputation (reputazione online) che può supportare al meglio la tua idea di business digitale e seguirti step by step per potenziarlo al massimo, aumentando i ricavi.

Ultimo aggiornamento: 09/02/2021

Commenti Facebook
Torna su