Comunicazione digitale nel 2023

comunicazione digitale nel 2023

Scopri le nuove tendenze della comunicazione digitale nel 2023, esplora le prossime novità del digital marketing 2023

Se dai primi anni del 2000 la comunicazione digitale stava ancora muovendo i suoi primi e allo stesso tempo decisivi passi, soprattutto dal 2020 a oggi ha avuto un’impennata incredibile, con sempre più aziende e clienti che sono interessati a capire e sfruttare questa tipologia di comunicazione.

Se c’è sicuramente più attenzione verso la comunicazione digitale e il digital marketing, è anche vero che, soprattutto per chi lavora in questo settore, è necessario stare al passo con le ultime novità. Il mondo digitale cambia in modo repentino, a volte imprevedibile, e conoscere i suoi futuri sviluppi può contribuire enormemente al successo di un’impresa o di un’attività commerciale sulla rete.

Vediamo allora quali sono le tendenze più recenti della comunicazione digitale con l’arrivo del 2023.

Marketing e comunicazione digitale: l’advertising

La pubblicità è sempre stata uno degli strumenti più importanti per un’azienda o un’attività per farsi conoscere e riuscire a emergere in mezzo ai propri competitor diretti. A maggior ragione, lo spazio all’interno di Internet è da anni conteso in modo agguerrito, visto che è il terreno ormai privilegiato dai clienti.

Non a caso, quindi, si prospetta per il 2023 una crescita significativa del settore dell’advertising. Le aziende saranno più propense perciò a investire parte del loro budget nella pubblicità online perché i ritorni in termini economici si fanno sempre più ingenti, grazie in particolare a strumenti come le piattaforme social e le app.

Bisogna però stare attenti alla questione della privacy degli utenti, un argomento divenuto piuttosto scottante negli ultimi anni a causa di regole poco chiare su come vengono trattati i dati sensibili. Per questo, chi vorrà sfruttare al meglio l’advertising dovrà tenere conto di una gestione delle informazioni personali che sia rispettosa e non dannosa del target a cui si deciderà di indirizzarsi.

I servizi digital marketing: l’e-commerce e i marketplace

Il 2020 ha visto sicuramente un boom nel settore della vendita online e lo è tuttora anche nel 2023, in Italia come nel resto del mondo.

L’e-commerce sta vivendo un periodo di fortissima espansione, e conseguentemente anche una contesa sempre più agguerrita tra le varie imprese per rendere il proprio sistema di vendita online più efficiente e performante rispetto alla concorrenza. Si migliorano sempre di più, quindi, le caratteristiche dell’e-commerce in ottica di un ascolto mirato del cliente. Il digital marketing, nell’arco di poco tempo, sta migliorando in modo significativo la comunicazione con gli utenti, e questo porta a far sì che il marketing sia non solo più efficace nel proporre i propri prodotti, ma anche più consapevole e attento nei confronti di ciò che il cliente chiede.

Una voce importante da considerare in questo discorso è quella dei marketplace. Saranno ancora i grandi colossi dell’e-commerce, Amazon in primis ma anche eBay, FacebookShop e Alibaba, a trainare in modo decisivo questo settore e a fare i ricavi più remunerativi.

Le imprese più piccole invece dovranno fare maggiore attenzione in questo senso rispetto ai suddetti colossi a causa degli alti costi di commissioni. Tuttavia, esistono delle alternative, come per esempio il dropshipping, il marketplace b2b (business to business) e c2b (consumer to business) che potrebbero comunque dare una certa competitività anche a queste realtà meno grandi.

Il marketing e i social media

Ultimi ma non ultimi, anzi tutt’altro, i social media come Instagram e TikTok continueranno a spingere la comunicazione digitale nel 2023 così come avevano fatto negli anni di poco precedenti, se non di più.

È evidente anche agli occhi di persone non esperte di digital marketing come l’utilizzo intenso e continuato delle piattaforme social sia diventata ormai una prerogativa se si vuole che un determinato prodotto, servizio o brand venga conosciuto a un pubblico molto ampio di persone.

Le aziende, perciò, stanno investendo somme non da poco per attivare o addirittura potenziare tali strumenti, portando avanti diverse strategie di comunicazione digitale.

Oltre ad aprire in prima persona degli account social dedicati alla propria attività, le aziende cercheranno di sfruttare al meglio le potenzialità dei social indirizzandosi verso i contenuti che vengono più di frequente premiati, in particolare i video di TikTok e i reel di Instagram.

Inoltre, promuoveranno ancora di più il blogging, sia testuale sia video, che, come si è potuto vedere da diverso tempo, è in grado di influenzare l’opinione del pubblico di Internet e di indirizzarlo verso certi prodotti e servizi.

A proposito di influenzare, un ruolo di primo piano lo avranno proprio gli influencer, le star dei social media. Ormai non c’è brand che non chieda la collaborazione di una o più celebrità di Internet per dare risalto alla propria immagine o al proprio prodotto, e non a torto. Del resto, la tendenza per l’anno nuovo mostra appunto la capacità di un influencer di dare un boost notevole alla visibilità e al fatturato delle imprese.

Conclusione:

L’evoluzione digitale soprattutto nell’ultimo periodo ha avuto un accelerazione esponenziale, oltre che per l’evoluzione tecnologica anche per un maggiore interesse delle aziende, dei clienti e degli utenti in generale.

Avete letto: Comunicazione digitale nel 2023

campanellina-blu  Vi invitiamo a cliccare sulla Campanellina in basso a sinistra per ricevere notifiche su nuove pubblicazioni.