competitor personas

Strutturare un piano di digital marketing è un’operazione complessa, fatta di tanti tasselli che prendono forma e che vanno a comporre la miglior strategia a supporto del business. Tutte le relative fasi sono importanti, ad ogni modo le più delicate ed entusiasmanti sono quelle che riguardano l’analisi della nicchia di riferimento e del contesto all’interno del quale si punta a inserirsi. Bisogna sapersi guardare intorno, senza fossilizzarsi su di sé. Solo in questo modo si potrà ottenere una efficace digital strategy e rendere il brand chiaramente individuabile. Tra gli step principali da compiere ci sono:

  • la messa a fuoco degli obiettivi di medio e lungo termine,
  • la creazione delle buyer personas,
  • l’individuazione delle competitor personas

Al giorno d’oggi non basta più offrire beni e servizi tramite un negozio online per veder arrivare clienti a pioggia. Occorre distinguersi

Le persone non subiscono più le offerte commerciali in maniera passiva: si informano, vanno a caccia di contenuti che possano rispondere ai loro dubbi e alle loro curiosità. Inoltre vogliono sapere per quale motivo dovrebbero rivolgersi a una determinata azienda piuttosto che a un’altra per compiere un acquisto. Ecco perché l’analisi dei concorrenti è così importante: servirà a comprendere in che modo orientare la strategia operativa.

Competitor personas: dirette, orizzontali oppure verticali

Riuscire a inquadrare le ‘competitor personas’, insomma, è il fine ultimo di un viaggio articolato che inizia dalla messa a fuoco dei propri concorrenti. Questi ultimi si distinguono in: concorrenti diretti, orizzontali e verticali. I primi sono quelli che vendono esattamente la nostra stessa categoria merceologica o tipologia di servizi. Per cui fanno riferimento a un identico target di clienti. I concorrenti orizzontali sono invece quelli che offrono gli stessi prodotti e servizi ma assieme a diverse categorie merceologiche, mentre i concorrenti verticali offrono i medesimi beni e servizi ma a differenti fasce di clientela (e di prezzo). Il processo necessario a portare a termine l’identificazione delle competitor personas deve essere coadiuvato dai tool giusti e non risultare troppo dispersivo ma comunque esaustivo. 

L’importanza di mettere a fuoco l’identità digitale dei competitors

Per conoscere l’identità digitale dei nostri concorrenti occorre comprendere quali elementi ne caratterizzino la strategia di marketing online. Dobbiamo capire come agiscono e in che modo comunicano attraverso canali social e motori di ricerca, quali sono i relativi risultati e quale il loro punto di forza


Si utilizzano quattro quadranti, che consentono di disegnare una panoramica a 360 gradi e che corrispondono ad altrettante categorie. C’è il quadrante ‘brand’ che è relativo in primis a dimensioni aziendali, storia, valori e modelli di business. Poi troviamo il quadrante dei ‘fattori critici di successo’, che riguarda gli elementi che rendono migliore il brand rispetto ad altri (si confrontano USP e UVP). Poi il quadrante ‘SEO content’ che riguarda la strategia di posizionamento e la creazione di contenuti in ottica SEO (parole chiave, backlink, tone of voice e così via). Infine il quadrante ‘social’ che mette al centro il medesimo principio del quadrante SEO content ma applicato alle piattaforme social gestite dai competitor (assieme alle strategie di advertising).

Cosa possiamo fare per te

Se desiderate saperne di più o siete interessati ad un servizio di social media marketing su Instagram di elevata qualità, LinkJuice è l’agenzia di digital PRlink buildingseo e brand reputation (reputazione online) che può supportare al meglio la tua idea di business digitale e seguirti step by step per potenziarlo al massimo, aumentando i ricavi.

Ultimo aggiornamento: 15/12/2020

Commenti Facebook
Torna su