comunicazione green

Viviamo in un mondo che è sempre più attento alle politiche green e al loro rispetto. Il valore della tutela ambientale e quello delle relative buone pratiche, che sono chiamati a mettere in atto tanto i comuni cittadini quando le grandi aziende, è ormai assodato e il tema della difesa del pianeta appassiona sempre di più l’opinione pubblica. E’ proprio per questo motivo che la “comunicazione green” può rappresentare un perfetto strumento di marketing digitale

Gli argomenti ai quali abbiamo fatto cenno, con la loro ribalta sempre più globale e trasversale, si ripercuotono in maniera diretta sia sui mercati che sulle strategie online messe in campo dalle aziende per fidelizzare i clienti. Vediamo insieme in che modo e perché è importante saper sfruttare gli aspetti green della comunicazione su internet, ponendo al centro il concetto di sostenibilità. 

I brand stanno mettendo a fuoco strategie sempre nuove, capaci di soddisfare e interpretare profili green nell’ambito dei diversi mercati. Qualche esempio? Si fa sempre più riferimento al marketing esperienziale così come si fanno investimenti sempre più ingenti in fatto di packaging ecosostenibile e prodotti riutilizzabili anziché usa e getta. L’obiettivo è orientare in modo virtuoso le abitudini del pubblico in un’ottica di rispetto ambientale, con un ritorno per l’azienda in termini di visibilità e credibilità

Comunicazione green: lo storytelling aziendale racconta il cambiamento

Sono molte le attività legate alla vita dell’azienda che si possono ‘riscrivere’ e rivedere in un’ottica sostenibile. Entriamo nel campo del brand marketing: occorre comunicare questa rinnovata veste aziendale al pubblico target. Ciò consente di ottenere benefici sia dal punto di vista della salute del pianeta che di appeal sui mercati

Optare per videoconferenze anziché costosi e inquinanti viaggi ad alta emissione di sostanze nocive può essere un primo (moderno e attuale) passo in avanti. Inoltre, potrà essere cruciale anche l’individuazione dei fornitori locali. Parliamo del famoso mantra del ‘km zero’ – per limitare sia gli spostamenti dei clienti che le emissioni inquinanti. Infine un focus sul packaging, sempre più al centro della ricerca, che punta a rendere virtuosi contenitori e imballaggi ma non solo. I materiali scelti devono essere sostenibili ed ecocompatibili: un elemento importante sul quale puntare in ottica di comunicazione green

Chiaramente, come in qualsiasi ambito della vita, eccedere è sbagliato calcando la mano sugli aspetti sostenibili oltre il limite. I cambiamenti ai quali abbiamo fatto cenno non avvengono in pochi giorni, settimane o mesi. Occorre andare per gradi, nell’ottica di un perfetto storytelling digitale.

Impegni e obiettivi aziendali a tutela del pianeta

Bisogna dimostrare alle persone quali sono gli impegni messi in campo dall’azienda e quali gli obiettivi che ci si pone di raggiungere in termini di sostenibilità. Le soluzioni adottate dovranno essere raccontate in modo progressivo, spiegando quali benefici l’ambiente può trarre dalla conversione aziendale. I consumatori, compreso questo, vorranno con ogni probabilità sentirsi parte della missione e sostenere gli sforzi per il raggiungimento dei traguardi prefissati. In questo contesto sarà importante strutturare un blog aziendale performante, ricco di contenuti di qualità e originali che sappiano comunicare sia i valori che gli obiettivi green dell’azienda. Una strategia di social media marketing contribuirà a veicolare le info a un pubblico ampio, così come una di email marketing potrà porre periodicamente l’accento sui risultati raggiunti e sui nuovi traguardi all’orizzonte.

Cosa possiamo fare per te

Se desiderate saperne di più o siete interessati ad un servizio di social media marketing su Instagram di elevata qualità, LinkJuice è l’agenzia di digital PRlink buildingseo e brand reputation (reputazione online) che può supportare al meglio la tua idea di business digitale e seguirti step by step per potenziarlo al massimo, aumentando i ricavi.

Ultimo aggiornamento: 11/12/2020

Commenti Facebook
Torna su