La settimana scorsa abbiamo dato uno sguardo alla situazione mondiale dal punto di vista del digitale grazie al report che viene redatto ogni anno da “We are social”, adesso volevamo dare uno sguardo più preciso all’Italia dato che vengono analizzate tutte le nazioni. Partiamo da un po’ di numeri generali che ci aiutano a capire qual è la situazione:

  • Su un totale di circa 60 milioni di abitanti ci sono 80 milioni di connessioni mobile (quindi ci sono delle persone che hanno più di una connessione);
  • Gli utenti di internet sono circa 50 milioni quindi il 90% della popolazione;
  • Gli utenti attivi sui social sono circa 35 milioni il 58% della popolazione.

Ma la cosa veramente interessante è il paragone con l’anno precedente:

  • Abbiamo una diminuzione del 2,7% di connessioni mobile;
  • Un aumento del 2,4% di utenti attivi sulla rete;
  • Un aumento del 6,4% di utenti attivi sui social.

Come possiamo vedere quindi la rete rimane ancora un potente mezzo per comunicare, vendere e trovare clienti online. Vediamo adesso un altro dato che ci permetterà di capire meglio il comportamento che hanno gli italiani sulla rete:

Come potete vedere soltanto il 16% della popolazione è sotto i 18 anni. Questo rappresenta uno svantaggio e un vantaggio allo stesso tempo: se da un lato infatti abbiamo a che fare con una popolazione che usa con difficoltà la rete a causa dell’età (anche se piano piano questa difficoltà sta sparendo), dall’altro la fascia di popolazione essendo sostanzialmente in fase lavorativa può permettersi di acquistare, quindi può diventare cliente di un ecommerce.

Italia: i dispositivi più utilizzati

E’ interessante anche questa metrica perché ci permette di capire come le persone decidono di stare sulla rete. Il dispositivo determina molte caratteristiche dell’usabilità, basti pensare alle dimensioni dello schermo che variano molto, ma vediamo la statistica:

digital-global-report-3

Come puoi vedere ormai mobile e smartphone hanno superato in larga misura l’utilizzo di un computer. Anche i tablet si stanno man mano facendo strada nel mercato del web. Il dato interessante però è rappresentato ad esempio dalle smart TV. Sicuramente vengono utilizzate di più per guardare film o serie TV però possono andare sulla rete e acquistare un prodotto o leggere un articolo comodamente sul divano è un tipo di abitudine che potrebbe entrare presto nelle case degli italiani.

Italia: il tempo speso sulla rete

Un altro dato fondamentale: le persone stanno trascorrendo sempre più tempo sulla rete:

digital-global-report-4

Le persone spendono in media 6 ore sulla rete: il 25% del tempo della giornata. Il dato è sicuramente impressionante e non può che confermare le grandi opportunità per le aziende su internet. Diventa quindi fondamentale avere un sito interattivo dove le persone possano compilare ad esempio dei form, oppure trovare dei contenuti interessanti da leggere che li tenga incollati allo schermo.

Come abbiamo detto in precedenza c’è un report globale dove vengono analizzati questi dati per quanto riguarda il mondo interno. In conclusione anche in Italia ci sono ottime opportunità per le aziende che decidono di mettersi in rete, se hai un sito questo deve essere interattivo e interessante per ripagare il tempo che le persone spendono sulla rete.

Cosa possiamo fare per te

Se desiderate saperne di più o siete interessati ad un servizio di marketing digitale di elevata qualità, LinkJuice è l’agenzia di digital PRlink buildingseo e brand reputation (reputazione online) che può supportare al meglio la tua idea di business digitale e seguirti step by step per potenziarlo al massimo, aumentando i ricavi.

Commenti Facebook
Torna su